Così tapparelle e veneziane tornano pulite

b_1008_storen

Non solo i vetri delle finestre, ma anche le tapparelle, le persiane e le veneziane sono esposte agli agenti atmosferici. Queste ultime, in particolare, sono delle vere e proprie trappole cattura-sporco! Prima di rimboccarsi le maniche, una piccola avvertenza: non utilizzi in nessun caso detergenti aggressivi e panni abrasivi!

Veneziane con sporco normale

Poiché le veneziane sono formate da lamelle orizzontali, lo sporco si deposita in grandi quantità. Per questo, le veneziane dovrebbero essere pulite regolarmente ed eventualmente, una volta all’anno, si dovrebbe procedere a una pulizia più accurata delle singole lamelle. È consigliabile chiudere le veneziane creando una superficie continua e spolverare dapprima con un panno asciutto, quindi lavare con un panno umido e asciugare. A questo punto cambiare la posizione delle lamelle per pulire l’altro lato.

A proposito di pulizia: per lo spolvero è possibile utilizzare delle spazzole per veneziane in piumino di microfibra. Per la pulizia a umido, l’ideale è utilizzare un pulitore per veneziane con superficie di spugna.

Veneziane con sporco ostinato

Le veneziane in plastica o alluminio che presentano un forte grado di sporco possono essere anche immerse nella vasca da bagno riempita con acqua e un detergente neutro. Utilizzando una spugna liscia o una spazzola morbida, lavare le veneziane, risciacquarle, appenderle e lasciarle asciugare in posizione verticale.

Tapparelle ai piani inferiori

Per pulire le tapparelle ai piani inferiori, abbassarle in modo tale da poter pulire anche le fessure e i fori, poiché è proprio in queste cavità che si accumula lo sporco. Strofinare con forza le tapparelle da entrambi i lati utilizzando una soluzione di acqua e detergente neutro o detergente per superfici in plastica, risciacquare con acqua pulita, passare con un panno asciutto e lasciare asciugare completamente. Solo successivamente sollevare le tapparelle.

Le cinghie delle tapparelle possono essere pulite strofinandole con un panno in microfibra asciutto. In caso di sporco ostinato è consigliabile pulire le cinghie con un detersivo per uso domestico.

A proposito, le macchie ostinate sulle tapparelle possono essere eliminate con una gomma da cancellare morbida.

Tapparelle ai piani superiori

Ai piani superiori non è possibile pulire il lato esterno delle tapparelle, poiché per farlo occorrerebbe aprire il cassettone. Un trucco consiste nello sfruttare l’effetto pulente della pioggia: in caso di temporale, abbassi le tapparelle e lasci il lavoro di pulizia alla pioggia. Oppure legga l’articolo richiamabile facendo clic sulla parola chiave Pulitrice intelligente.

b_1008_storen

Le persiane, le tapparelle e le veneziane sono delle vere e proprie trappole cattura-sporco: colga l’occasione delle pulizie di primavera per farle tornare splendenti (foto: veneziane esterne di Schenker Storen AG).