Il giardino estetico: luogo di ritiro armonico

b_1008_aesthetengarten

Il giardino estetico lascia spazio all’espressione della personalità. Protetto dall’esterno da siepi e muri, trasmette serenità e sicurezza.

Intimo vs. aperto

A caratterizzare il giardino estetico è un’armoniosa alternanza fra spazi intimi e zone aperte, ma anche una combinazione raffinata di materiali e piante, colori e forme con un’attenzione particolare ai dettagli.

Influssi da paesi lontani

Nonostante la spiccata intimità dei suoi spazi, il giardino estetico può anche mostrarsi aperto verso il mondo, integrando ad es. elementi Zen o del Feng Shui. Per l’esteta il giardino rappresenta un luogo di ritiro.

Bellezza ed emozionalità

Nel giardino estetico, a ogni pianta viene riservata un’attenzione particolare. Gli elementi architettonici passano in secondo piano rispetto alle piante, simbolo della bellezza e dell’emozionalità.

Dettagli studiati

Arbusti rari e boschetti sorprendono in collocazioni inconsuete. Caratteristici sono anche i contrasti fra diverse strutture fogliari, elementi invernali, colorazioni autunnali e strutture particolari delle cortecce: qui ogni dettaglio è frutto di un’attenta ponderazione.

Quadro d’impatto

L’area del giardino è delimitata, così che lo sguardo si rivolga verso l’interno, dove tenui combinazioni cromatiche, pitture tono su tono e gruppi di colori ritmicizzati creano un quadro di forte impatto.

Laghetti dalle forme naturali

In questo giardino si inseriscono perfettamente laghetti di ninfee dalle forme naturali, laghetti di carpe Koi, tinozze antiche riconvertite in fontane, specchi d’acqua a sfioramento o raffinati giochi d’acqua.

Materiali per i sensi

Protagonista del giardino estetico non sono i materiali, ma l’immagine complessiva che essi creano. L’estetica e l’aptica delle superfici, il disegno dei giunti, la venatura di una terrazza in legno, la struttura della pietra arenaria e dell’ardesia, la superficie fredda e liscia dei metalli scatenano nell’esteta delle emozioni intense. La combinazione di materiali da costruzione moderni e antichi, o di diversi tipi, l’alternanza di liscio e ruvido, di lucido e opaco, trasmette sensazioni sempre nuove.

Arredi sobri

I giardini estetici sono caratterizzati da arredi sobri. Spesso è sufficiente un’unica panchina, raggiungibile percorrendo uno stretto sentiero nel verde, un’amaca fra gli alberi o una semplice pietra squadrata lambita dal laghetto che, nelle giornate di bel tempo, può essere dotata di morbidi cuscini. Diversi sono gli elementi di sorpresa, come un’illuminazione decorativa, una scultura ai bordi del sentiero o un gioco d’acqua. Ovunque è possibile trovare suggerimenti per l’allestimento di un giardino estetico.

b_1008_aesthetengarten

Sicurezza e serenità: protetti da sguardi indiscreti, ci si può esprimere liberamente.Gli influssi orientali conferiscono al giardino accenti interessanti.Contrasti d’impatto: il gioco creato da piante diverse disposte in modo peculiare diventa arte.Dettagli studiati: ogni filo d’erba viene curato con attenzione.Foto: Gärtner von Eden/medienfabik Gütersloh.