Abitare, lavorare e migrazione: consigli per la ricerca di abitazioni in Svizzera

Ha trovato un lavoro interessantissimo in Svizzera o immagina di iniziare un nuovo ciclo di vita in Svizzera? Legga i nostri preziosi consigli e le nostre preziose indicazioni sul lavoro e l’abitare in Svizzera

Permesso di lavoro e di soggiorno

Le disposizioni in vigore per il soggiorno in Svizzera variano a seconda della nazionalità e del motivo del soggiorno. I cittadini di uno stato UE/AELS usufruiscono della libera circolazione delle persone. Possono entrare in Svizzera, viverci e lavorare.

Per i soggiorni lunghi è richiesto un permesso di soggiorno. Questo permesso deve essere richiesto prima di iniziare un impiego presso lo specifico comune svizzero di residenza. I cittadini europei che soggiornano in Svizzera a scopi di lucro, godono così del diritto di essere ammessi al mercato di lavoro. I cantoni sono responsabili per la messa in pratica delle disposizioni di soggiorno. L’ufficio dell’economia e del lavoro autorizza il soggiorno alla presentazione di un contratto di lavoro con condizioni di lavoro adeguate al luogo e al settore. Questo permesso di lavoro viene poi controllato ed emesso dall’Ufficio degli stranieri.

Per le persone provenienti da uno stato terzo valgono disposizioni particolari. Devono ad esempio inoltrare una richiesta di immigrazione presso la rappresentanza svizzera all’estero. Inoltre devono disporre di una quantità sufficiente di mezzi finanziari per pagare i costi della vita in Svizzera e non dipendere dall’aiuto sociale, e devono avere stipulato una cassa malati che copre anche le spese d’infortunio.

Bisogna tener conto anche dell’obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti. In particolare per i tipi di lavoro nei quali la percentuale di disoccupati ha raggiunto o superato una determinata soglia, il datore di lavoro in Svizzera è obbligato ad annunciare i posti di lavoro da occupare presso gli uffici di collocamento professionale (UC). Questi decidono infine se sarà possibile trovare un impiego.

La legge sugli stranieri regola infine il conferimento del permesso di soggiorno per l’ammissione a un soggiorno con attività lucrativa in Svizzera. Va notato che le straniere e gli stranieri vengono ammessi a un’attività lucrativa ai sensi dell’art.24 LS, se dispongono di un’abitazione adeguata alla necessità. Il significato di abitazione «adeguata alla necessità» viene spiegato per ogni caso specifico. Fondamentalmente, devono di una superficie abitativa sufficiente e l’abitazione non deve essere sovrappopolata. Le autorità, per rispetto della libertà personale, non hanno il diritto di imporre direttive dettagliate sul modo di abitare

Ricerca dell’abitazione

Molte persone provenienti da altre culture conoscono poco il sistema di affitto in Svizzera. Gli affitti in Svizzera, a confronto con altri paesi, sono piuttosto alti.  Nelle città sono più elevati che nelle regioni di campagna anche se variano in modo significativo da cantone a cantone. Scoprite nell’indice degli affitti in homegate.ch le evoluzioni attuali tra le regioni e i cantoni.

 

Dal lato giuridico non viene fatta alcuna distinzione tra un locatorio svizzero o straniero. I diritti e gli obblighi sono gli stessi.

In Svizzera, chi cerca un’abitazione compila in primo luogo un formulario d’iscrizione. In questo formulario devono essere indicati tra l’altro i dati personali, la professione, i bambini, il datore di lavoro, lo stipendio, gli animali domestici e importante: lo stato del soggiorno. Per quanto riguarda lo stato del soggiorno sono ammesse domande riguardanti il tipo di permesso di soggiorno e la data di scadenza del permesso. Inoltre deve essere presentato un estratto del registro delle esecuzioni.  In caso di successo viene infine firmato un contratto di affitto.

Acquisto di proprietà

Le cittadine e i cittadini provenienti da un paese dell’UE/AELS domiciliati in Svizzera, all’acquisto di immobili godono degli stessi diritti delle cittadine e dei cittadini svizzeri. Se il loro domicilio si trova all’esterno e non intendono prendere dimora fissa in Svizzera, possono acquistare immobili solo con determinate limitazioni. Qui fa stato la legge in vigore «Lex Koller», che richiede un obbligo di permesso dell’autorità cantonale competente.

Può acquistare un’abitazione di proprietà, da utilizzare come abitazione principale in Svizzera, se intende trasferirsi in Svizzera e dispone di un permesso di soggiorno definitivo in Svizzera o la concessione di un permesso di soggiorno è stato decisa. Qui non si fa distinzione tra paesi dell’UE, AELS o paesi terzi. Consigliamo di chiarire presso l’autorità competente come l’ufficio di registro civile o l’ispettorato del registro civile, se soddisfa tutti i requisiti necessari.

Abitare e lavorare

Se il suo datore di lavoro le offre una nuova sfida in Svizzera o troverà un altro lavoro molto interessante è quindi sensato informarsi anticipatamente sulla situazione abitativa sul luogo e di conoscere i prezzi degli affitti abituali degli affitti. Inoltre consigliamo di informarsi sugli stipendi abituali del mercato per essere attrezzati per le trattative sugli stipendi e guadagnare il denaro che si merita in base alla sua esperienza e alla sua formazione. Esistono strumenti che può utilizzare per confrontare gli stipendi in Svizzera in base alla professione e alla regione.

Chi infine decide di vivere in Svizzera necessita quindi di un permesso di soggiorno o un’autorizzazione di soggiorno. Il modo più semplice per ottenere questi permessi è la certificazione di un posto di lavoro in Svizzera. Se ha anche trovato un’abitazione adeguata, è importante raccogliere tutte le documentazioni ed eseguire tutte le operazioni necessarie per la candidatura per un’abitazione.

Il punto di riferimento più importante per le informazioni sul tema della migrazione è l’Ufficio federale della migrazione (UFM).