Downsizing: trasferirsi da un appartamento più grande a uno più piccolo

Stai pianificando un trasloco da un generoso appartamento a uno dalla metratura più ridotta? Oppure ti trasferisci da una casa indipendente in un appartamento? Su due piedi non ne sei particolarmente felice e ti chiedi come riuscirai a stipare tutti i tuoi averi nelle nuove mura domestiche? Non temere: trasferirsi in un appartamento più piccino ha anche dei vantaggi. Siamo pronti a presentarteli e anche a fornirti dei consigli su come trarre il massimo dal tuo trasloco.

 

Benedizione o maledizione?

Certo, di primo acchito l’idea di trasferirti in un appartamento più piccolo non ti farà fare i salti di gioia: non avrai più molto spazio a disposizione per le tue cose e probabilmente non potrai portarti dietro tutti i mobili. Ma forse è utile pensare ai lati positivi: pagherai un affitto più basso, non dovrai più pulire così tanto e potrai concentrarti sull’essenziale.

 

Un trend negli Stati Uniti

Attualmente il downsizing[1] sta sbancando negli Stati Uniti. Le cosiddette «tiny houses», ovvero illustri dimore di neppure 15-55 metri quadrati, stanno conquistando sempre più schiere di fan. Le mini-case sono economiche, ecologiche e rappresentano una modalità abitativa alternativa. Nonostante questo trend sia approdato anche in Svizzera, attualmente è ancora complesso individuare un luogo fisico in cui «collocare» le mini-case, la maggior parte delle quali costruite su ruote.

 

Lo tengo e lo lascio

La scelta non deve necessariamente ricadere su una mini-casa: anche un semplice appartamento più piccolo è una buona idea. Puoi ad esempio finalmente liberarti di tante cianfrusaglie inutili. Passa al setaccio con cura tutte le stanze e rifletti su ciò che ti serve davvero e a cosa puoi rinunciare. Vendi o regala oggetti che non puoi portare con te o che non vuoi più. Vedrai che ben presto ti troverai di fronte a una montagna di cose.

Dì addio a tutto ciò di cui non hai più bisogno (immagine: www.bauschweiz.ch)

 

Redigi delle checklist

Prendi le misure esatte del tuo nuovo appartamento e annota una probabile futura disposizione dei tuoi mobili. Un suggerimento potrebbe essere cercare mobili nuovi e multifunzionali. All’occorrenza, tavoli e sedie pieghevoli sono pronti in un baleno e facilmente riponibili quando c’è bisogno di sfruttare lo spazio per qualcos’altro. Anche i mobili su ruote sono pratici e facili da utilizzare quando servono.

 

Sfruttare al meglio gli spazi

La questione non è la grandezza dell’appartamento, bensì il suo uso ottimale. Non hai più una stanza da adibire a ufficio nel tuo nuovo appartamentino? Allora predisponi una postazione di lavoro in salotto. Puoi ad esempio sfruttare lo spazio di una parete vuota, oppure posizionare dietro al divano una scrivania, uno sgabello girevole, una lampada da tavolo e una piccola cassettiera su ruote che può sparire sotto al tavolo. Et voilà, ecco pronto il tuo nuovo ufficio in un batter d’occhio.

Organizzare una postazione lavorativa è veloce e non richiede molto spazio (immagine: freepik)

 

Scegliendo scaffaliere che arrivano fino al soffitto, potrai riporre molti oggetti senza grandi sprechi di spazio. I cosiddetti tavoli a nido, ovvero due o tre tavoli singoli che spariscono l’uno dentro l’altro, sono una soluzione intelligente in salotto. Possono infatti essere sfruttati singolarmente oppure per comporre un tavolo d’appoggio più ampio.

Usa anche gli angoli e i cantucci del tuo appartamento: un sottile scaffale che si sviluppa in altezza, ad esempio, consente di riporre più di quel che credi.

E in cucina puoi presentare tavolino e sedie da bar per mangiare.

Rinunciando al tipico comodino in camera e optando per un piccolo scaffale alla parete, forse ricaverai persino più spazio per il caro vecchio lettone.

 

Ingegnosi trucchetti con specchi e colori

Appendi diversi specchi nel tuo nuovo appartamento: questi lo faranno infatti sembrare visibilmente più grande. Inoltre, gli specchi riflettono la luce e conferiscono un tocco di eleganza alla tua nuova casa. Acquista mobili in tonalità chiare oppure ridipingi quelli vecchi con colori tenui. Puoi rivestire il divano del salotto con una fodera chiara. I mobili chiari, infatti, donano luminosità a stanze piccole. Le tende lunghe fino al pavimento fanno sembrare l’ambiente più grande.

esattamente come gli specchi alle pareti. (Immagine: freepik)

 

Come puoi vedere, bastano pochi semplici trucchi per rendere il tuo nuovo appartamento più piccolo un vero e proprio gioiellino.

[1] Il downsizing, vocabolo inglese che significa ridimensionamento/rimpicciolimento, è la riduzione delle dimensioni tecniche con un potenziale simile o equivalente e consente di ridurre i consumi energetici. Negli ultimi anni, il concetto trova ampia applicazione nel quadro dei motori, ma anche nel settore immobiliare (fonte: wikipedia).