Fumare nell’appartamento in affitto: è permesso o proibito?

Il tema interessa in ugual misura i locatari e i locatori. È permesso fumare in appartamento in affitto? O cosa è permesso e cosa proibito? Il tema interessa in ugual misura i locatari e i locatori. È permesso fumare in appartamento in affitto? O cosa è permesso e cosa proibito?

 

Fumare è una sensazione di vita, o almeno lo era in passato. E anche se il fumo e i suoi effetti oggigiorno vengono osservati con maggior criticità, in Svizzera molte persone amano accendersi regolarmente una sigaretta. Può un fumatore abbandonarsi alla sua passione o al suo vizio? Fumare in un appartamento in affitto: un tema che non lascia indifferente nessuno.

 

Rauchen in der Mietwohnung und Balkon

Un oggetto di discussioni infinite: fumare all’interno delle proprie mura domestiche (pixabay.com).

 

Un divieto di fumo generale viola i diritti della personalità

Fondamentalmente la regola è: nella propria abitazione ognuno può fare e non fare quello che vuole, a patto che non violi la legge e che i suoi vicini non si sentano limitati dalle sue azioni. Fondamentalmente in un’abitazione in affitto è quindi permesso fumare. Un divieto di fumo generale sarebbe un’intrusione troppo grande nei diritti della personalità.

 

Nessuna carta bianca per i fumatori

Un divieto di fumo nelle abitazioni in affitto non è quindi giusto neanche se questo divieto è regolamentato nel contratto di locazione. La libertà personale nelle proprie quattro pareti ha sempre la precedenza. Contemporaneamente i locatari non devono provare un senso di errata sicurezza e percepire questo fatto come un permesso di fumare senza riguardo.

 

I locatari devono rispettarsi reciprocamente

Secondo l’art. 257f cpv. 2 del codice delle obbligazioni, i locatari sono obbligati a rispettare gli altri inquilini della casa e dei propri vicini. Quindi chi fuma in casa, sia negli spazi interni che sul balcone, non deve infastidire troppo i propri vicini con il fumo. I locatari devono anche assicurarsi che il fumo non arrivi alla tromba delle scale attraverso la porta dell’appartamento aperta.

 

Fumare con moderazione

Ovviamente bisogna inoltre evitare di fumare negli spazi comuni, come ad esempio nel lavatoio. Fondamentalmente in una casa plurifamiliare tutti devono rispettare tutti, per evitare i litigi tra vicini. Questo discorso vale sia per il rumore che per il fumo. Quindi in un’abitazione in affitto bisogna fumare con moderazione.

 

I locatari devono rispondere per i danni causati dalla nicotina

Bisogna tenere conto anche del fatto che i locatari devono rispondere per i danni alle pareti e ai soffitti causati dalla nicotina. Le alterazioni di colore causate dal fumo nell’appartamento in affitto vengono considerate usura eccessiva e al momento del trasloco possono essere fatturate dal locatore. Importante: l’assicurazione di responsabilità civile privata non si assume alcuna spesa per i danni causati dal fumo delle sigarette.

 

Rauchen in der Mietwohnung

Non rimane senza conseguenze: fumare in un appartamento in affitto (pixabay.com).

 

Tutto ciò che è illegale è proibito anche all’interno delle proprie mura domestiche

Ancora diversa è la situazione per il fumo di canapa. Fumare Marijuana in Svizzera è ancora punibile per legge, ad esclusione del fumo di erba CBD. E le azioni proibite dalla legge all’interno di un immobile sono proibite anche secondo l’associazione degli inquilini. Se un inquilino, nonostante diffida, continua a fumare canapa nella propria abitazione rischia di essere sfrattato.

 

Quindi, chi ama riempirsi una pipa, accendere un sigaro o una sigaretta, può farlo, a patto che rispetti i non fumatori