Quali oggetti possono essere lasciati sulle scale?

Le scale offrono presunto spazio per oggetti che non vorremmo tenere in appartamento, come scarpe, passeggini o biciclette. Tuttavia, da un punto di vista legale non è concesso parcheggiare queste cose sulla tromba delle scale, oppure si può fare solo previo consenso del locatore.

Chi ogni tanto dà un’occhiata alle scale interne nota che spesso vi sono stivali di gomma e scarpe da ginnastica ammassati l’uno sopra l’altro, oppure osserva scatoloni e quantità industriali di carta che aspettano solo il giorno dello smaltimento, senza parlare degli strani utensili in contenitori non meno bizzarri. La situazione è simile anche da te, ma non rappresenta un problema?

Può essere, ma la legge la vede in modo alquanto diverso in fatto di oggetti abbandonati sulle scale: i locatari possono infatti disporre a piacimento solo di uno spazio, ovvero il loro appartamento. La tromba delle scale non può affatto essere gestita come meglio ci piace.

Ecco le regole in fatto di sicurezza sulle scale

Ciò che di primo acchito può sembrare pignoleria, trova di fatto buoni motivi a livello di sicurezza. Le disposizioni svizzere antincendio, infatti, richiedono l’utilizzo delle scale come vie di fuga e di salvataggio in qualunque momento. Devono essere sgombre e sicure da percorrere e non devono adempiere a nessun altro compito fuorché l’accesso alle unità abitative.

Spesso i condomini non dispongono di altre vie di fuga tranne che le scale. Nel caso si verifichi un incendio, gli inquilini lasciano l’appartamento servendosi delle scale, mentre i pompieri e gli operatori sanitari intervengono, nella maggior parte dei casi, passando appunto per la tromba. Inoltre, deve essere impedito a fuoco o fumo di alimentarsi e ampliarsi a causa degli oggetti sparsi. Vorresti abbandonarvi la soffice, decorativa poltrona di tua nonna? No, non puoi.

La tromba delle scale non deve solo essere completamente libera da oggetti, ma anche rispettare altri requisiti: le superfici devono essere ignifughe e le vie di fuga devono misurare almeno 1,20 metri di larghezza. Delle aree antincendio concepite e isolate a livello edilizio impediscono un’ulteriore diffusione delle fiamme.

Cosa può trovarsi sulle scale?

In generale, i tappetini di fronte alla porta d’ingresso sono tollerati. Le scarpiere ignifughe (fino a 0,2 metri cubici) o i quadri possono trovarsi sulle scale qualora non influiscano sulla larghezza delle vie di fuga.

Il locatore può acconsentire ad altri oggetti sulla tromba se nessuno ha nulla in contrario e se non intralciano le vie di fuga. In questi casi, è consigliabile definire il tutto nelle disposizioni dello stabile, in modo ragionevole e motivato da un punto di vista tecnico. Tale regole dovrebbero essere stilate anche relativamente all’uso del magazzino per le biciclette o alla lavanderia.

Acconsentire in modo tacito agli oggetti sulle scale

Nonostante, quindi, gli inquilini possano lasciare i loro averi sulle scale solo previo consenso del locatore, tale «sì» può avvenire anche in modo tacito e non necessariamente esplicito.

Se la famiglia Rossi abbandona le scarpe dei bambini di fronte alla porta, mentre i Bianchi lasciano la loro palma yucca sul pavimento, il locatore acconsente in modo tacito. Tuttavia, per motivi legati all’intervento dei pompieri o se altri inquilini si lamentano della presenza degli oggetti sulle scale, il locatore può revocare il proprio consenso.

«Political incorrectness» sulla tromba?

Sì, potremmo provare un senso di ingiustizia, eppure il locatore non è affatto tenuto ad atteggiarsi allo stesso modo con tutti i suoi inquilini. Acconsentire al passeggino per le bambole di Lara, quella che abita più sotto, non significa necessariamente accettare anche che il tuo skateboard occupi le scale.

Se il locatore cambia opinione dall’oggi al domani in merito agli oggetti sulle scale, gli inquilini possono appellarsi al diritto consuetudinario. Se però non comprendi le disposizioni in materia di oggetti sulle scale, non significa che tu debba semplicemente ignorarle.

Chiaro, il locatore non può cacciarti per questo senza prima averti inviato degli avvertimenti, ma se a seguito di ripetuti solleciti non andati a buon fine non ti mostri comprensivo, può farlo eccome. Tali controversie, comunque, sono in primo luogo a discrezione dei soggetti coinvolti, e in secondo luogo è meglio cercare di concordare un colloquio con il locatore prima di aizzare i cani.

Ma dove lasciare passeggini e compagnia se non sulle scale?

È chiaro che un passeggino abbandonato sull’ingresso stretto della tromba delle scale sia un fattore di irritazione. Ma cosa si può fare se non ci sono altri locali per parcheggiare biciclette, deporre i giochi eccetera?

La situazione non è del tutto definita, ma in generale si affitta ciò che si è visto. Se, quindi, non c’era alcuna postazione per tricicli quando hai visitato l’appartamento, non puoi pretenderla una volta trasferito. Vale quindi la pena chiedere relativamente a spazi riservati a passeggini e biciclette prima di sottoscrivere il contratto del nuovo appartamento.