Salari e costi di abitazione: qual è il giusto rapporto tra canone di locazione e salario?

Finalmente un’abitazione propria! Un sogno che si realizza ma ecco che l’appartamento è più caro di quanto si immaginava?

Prima di cercare un alloggio, è importante fare una valutazione esatta di determinati costi. Assicurazioni, costi di abitazione e imposte costituiscono spesso la percentuale più alta delle proprie uscite. Qual è il giusto rapporto tra canone di locazione e salario per avere ancora un po’ di soldini in tasca a fine mese?

Costi di locazione

Secondo una regola aleatoria non bisognerebbe spendere oltre un terzo del proprio reddito per il canone di locazione. Questa regola si riferisce al reddito lordo, spese accessorie incluse. Pertanto, un terzo del reddito come valore massimo è un dato da applicare quando non si hanno debiti e si dispone di un reddito sicuro o se addirittura si hanno buone possibilità di fare carriera.

La Budget consiglio Svizzera suggerisce perfino di non spendere oltre un quarto del salario percepito (netto). Se il canone di locazione è troppo alto rispetto al salario, meglio optare per una nuova abitazione o cercare una nuova sfida professionale.

Lista relativa alla propria economia domestica

Desideri e sogni per la propria abitazione o carriera sono valutabili dal punto di vista finanziario con un piano personale. Prendete nota di entrate e uscite. I dati pertinenti sono reperibili nei certificati di salario, nei certificati di assicurazione o nell’ultima dichiarazione d’imposta. Meglio arrotondare per eccesso per prevedere eventuali riserve. Essendo l’abitazione tra le voci più importanti del budget all’interno di un’economia domestica, può essere molto utile stilare un serio bilancio familiare. Dite addio alle notti insonni per le fatture da pagare!

Costi di abitazione e salario

È chiaro che avere un buon salario non vuol dire necessariamente avere grandi riserve di denaro. Ecco due esempi di budget per mostrarvi cosa includere nelle uscite mensili.

 

ZH, un informatico e studente (26) a tempo pieno (100%) vive con la sua compagna (26), studentessa e impiegata a tempo parziale nel settore HR

Reddito mensile comune: CHF 8300.- in media
Abitazione (canone di locazione, spese accessorie, assicurazioni): CHF 2650.–
Economia domestica (cibo, prodotti per la pulizia, Billag, ecc.): CHF 750.–
Imposte: CHF 1065.–
Comunicazione (telefono, TV, internet – Sunrise/Salt –, Spotify, Netflix, ecc.): CHF 260.–
Cassa malati (incl. franchigia, aliquota percentuale): CHF 1200.–
Abbonamento TP (AG): CHF 435.–
Tasse universitarie semestrali: CHF 435.–
Extra (dentista, pillola anticoncezionale, regali, tempo libero, ecc.): CHF 450.–
Risparmi/vacanze: CHF 1000.–
Spese medie totali di circa CHF 8’245.-

AG, coniugi con neonato (9 mesi), uomo (29 anni) impiegato a tempo pieno (100%) e donna (28 anni) impiegata a tempo parziale (70%). Entrambi impiegati nel settore della formazione.

Reddito mensile comune: CHF 9’655.- in media
Abitazione (canone di locazione, spese accessorie, assicurazioni): EUR 2’550.-
Economia domestica (cibo, prodotti per la pulizia, pannolini, Billag, ecc.): 1’000.
Bambino (abbigliamento, extra, ecc.): CHF 100.–
Imposte: CHF 1550.–
Comunicazione (telefono, TV, internet – Sunrise/Salt –, Spotify, Netflix, ecc.): CHF 320.–
Cassa malati (incl. franchigia, aliquota percentuale): CHF 1135.–
Auto: CHF 400.–
Extra (dentista, fatture mediche speciali, regali, tempo libero, ecc.): CHF 600.–
Risparmi/vacanze: CHF 2’000.-
Spese medie totali di circa CHF 9’655.-

Naturalmente le priorità possono variare a seconda dei singoli individui. Alcuni danno più importanza ad un’abitazione ampia e spaziosa, mentre altri preferiscono mettere più soldi da parte per le vacanze.  È importante che il salario copra tutte le uscite. Per avere maggiore sicurezza, orientarsi alla regola del 25%!

Piano B

Se le offerte di locazione non corrispondono alle proprie esigenze, può valere la pena cercare uno o più coinquilini, trasferirsi in un’altra città o cambiare lavoro. Laddove si decida di restare nonostante i più costi di abitazione elevati, bisognerà fare maggior economia oppure rinunciare ai costi più ingenti, come l’auto.